Mini-guida alla lettura dell’attenuazione

Tra gli screen postati dagli utenti con connessione FTTC si notano delle discrepanze enormi di attenuazioni riportate tra un modem e l’altro a parità di distanza.
Questo fatto dimostra che ogni modem utilizza una scala diversa per misurarla, mentre c’era uno standard unico fisso per l’ADSL2+.
Il motivo è semplice: lo spettro frequenze della VDSL2 comprende più bande di upload e download, mentre con l’ADSL2+ erano 1 in upload e 1 in download

Questo è lo schema frequenza della “vecchia” ADSL2+: banda in upstream da 25Khz a 138Khz e banda in downstream da 138 kHz a 2.2 Mhz.

Lo spettro della VDSL2 è quasi completamente diverso, ecco come:

US0= da 25 kHz a 138 kHz (opzionale,=ADSL)
DS1 = da 138 kHz a 3.75 MHz
US1= da 3.75 MHz a 5.2 MHz
DS2= da 5.2 MHz a 8.5 Mhz (limite profilo 8b)
US2= da 8.5 MHz a 12 Mhz (limite profilo 12a)
US3= da 12 Mhz a 14 Mhz
DS3= da 14 Mhz a 17.664 Mhz (limite profilo 17a) o 35.328 Mhz (limite profilo 35b)

Questo implica che in realtà vi siano 3 o 4 attenuazioni in upload, e 3 in download tutte diverse a secondo della parte di spettro utilizzata. Ovviamente più la frequenza è alta, più l’attenuazione aumenta…

E qui veniamo alla questione della lettura dell’attenuazione sui modem: quelli più precisi (non forniti dai provider ma commerciali) indicano tutte le attenuazioni:

Il modem Technicolor fornito da TIM invece fornisce un valore unico così come i Technicolor e gli ADB di Fastweb: ma in 3 modi diversi arrivano al risultato:

Technicolor (TIM)

I valori di attenuazione con questo modem in FTTC sono sempre estremamente bassi rispetto agli altri modem: se ne deduce che vengono indicati i valori delle “prime bande” cioè la US0 e la DS1. Questo implica che l’attenuazione in upstream sia sempre più bassa di quella in downstream (com’era per la ADSL2+)

Technicolor (Fastweb) e Vodafone Station Revolution

L’attenuazione in downstream è calcolata nello stesso modo di quello TIM ma cambia il calcolo di quella in upstream: viene calcolata l’attenuazione della banda US1 che si trova più in alto nello spettro rispetto alla DS1. Di conseguenza in questo caso l’attenuazione in Upstream sarà sempre più alta di quella in downstream.

ADB (Fastweb)

Terzo caso quello dell’ADB utilizzato da Fastweb e Vodafone che fa una semplice media delle attenuazioni restituendo quindi un valore molto più alto rispetto ai Technicolor in entrambe le direzioni perché comprende i dati di tutto lo spettro fino a 17.664 MHz. A causa della disposizione delle diverse bande, l’attenuazione in upstream sarà solo leggermente più bassa di quella in downstream (solitamente meno di 1dB).

Questi sono solo alcuni dei modem usati per la VDSL, per cui altri modelli potrebbero indicare l’attenuazione in maniera differente. Sta a voi capire quale metodo viene utilizzato nel vostro caso.

Questa guida è un riadattamento dal thread http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2762986 . Si ringrazia l’utente MX4 per averla scritta.

Precedente Estrazione parametri Voip TIM Successivo ADSL